Riaperto un valico con il Libano chiuso da 5 anni

Cerimonie si sono svolte oggi su entrambi i lati della località di confine, chiamata Al Qaa in Libano e Jussiyeh in Siria

 

BEIRUT - La Siria e il Libano hanno annunciato oggi la riapertura, prevista per domani, di uno dei loro cinque valichi di frontiera, che era rimasto chiuso per cinque anni a causa del conflitto civile siriano e gli attacchi dell'Isis nell'area.

Cerimonie si sono svolte oggi su entrambi i lati della località di confine, chiamata Al Qaa in Libano e Jussiyeh in Siria.

I jihadisti dello Stato islamico avevano occupato un'area vicino al confine, ma successivamente sono stati costretti a ritirarsi dalle offensive delle forze di Damasco in Siria e, in Libano, da quelle di Beirut e dalle milizie sciite di Hezbollah.

Gli altri quattro valichi di confine tra i due Paesi sono rimasti aperti durante la guerra civile siriana.

"Oggi, dopo una chiusura forzata a causa del terrorismo che ha preso di mira l'intera regione, celebriamo insieme la riapertura del posto di confine", ha detto durante le cerimonie il capo dei servizi di sicurezza libanesi, generale Abbas Ibrahim.

 

tio.ch

Print Email