Eni: ok del Libano ad offerta per esplorazione offshore

Eni passa in rosso a Piazza Affari nonostante i positivi rumors in arrivo dal Libano

L’agenzia di stampa Reuters ha riferito che il consiglio dei ministri del Libano ha approvato l’offerta per l’esplorazione offshore da parte di un consorzio costituito da Total, Eni e Novatek. La decisione riguarda la prima tornata per l’assegnazione di licenze di petrolio e gas del paese del Vicino Oriente.

La notizia, che non è stata comunque ancora ufficializzata da Eni, non intacca sull’andamento del Cane a Sei Zampe in borsa. Eni, infatti, dopo il giro di boa delle 13,30, sta segnando una flessione dello 0,2%.

Ricordiamo che sul titolo Eni oggi sono intervenuti gli analisti di Goldman Sachs che hanno confermato il rating buy e hanno alzato il target price. Per Goldman Sachs, Eni è quindi da comprare.

 

 

Print Email